Il DMEF 17 giugno 2014 elimina il termine di 15 giorni per la conservazione digitale delle fatture

Il DMEF 17 giugno 2014 elimina il termine di 15 giorni per la conservazione digitale delle fatture

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 26 giugno 2014 il Decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze 17 giugno 2014, recante le “Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto“, emanato ai sensi dell’articolo 21, comma 5, del Codice dell’Amministrazione digitale (D.Lgs. n. 82/2005).

Il nuovo Decreto abroga e sostituisce il previgente DMEF 23 gennaio 2004 rendendo la conservazione elettronica delle fatture e dei documenti fiscalmente rilevanti estremamente più semplice.

Le principali novità sono:

  • Abrogazione del termine di 15 giorni per la conservazione digitale a norma di legge delle fatture.
  • Abolizione dell’invio dell’impronta dell’archivio all’Agenzia delle Entrate.
  • Pagamento dell’imposta di bollo in un’unica soluzione (non più comunicazione preventiva e consuntiva).

Dalle novità introdotte, emerge dunque la volontà del legislatore di dare una forte spinta per incentivare le imprese alla fatturazione elettronica e alla tenuta informatica dei registri contabili, anche alla luce degli obblighi di fatturazione elettronica già in vigore dal 6 giugno verso alcune PA e delle semplificazioni appena previste per la fatturazione elettronica tra le imprese, di cui alla recentissima Circolare n. 18/E del 24 giugno 2014.

Fonte: www.anorc.it

 

<Articolo completo sul sito ANORC>

<DMEF 17 giugno 2014>

<Maggiori informazioni>

Comments are closed.