Non è più necessario l’invio dell’impronta dell’archivio fiscale

Non è più necessario l’invio dell’impronta dell’archivio fiscale

Lo scorso ottobre ANORC ha inoltrato all’Agenzia delle Entrate un’istanza avente ad oggetto alcuni dubbi, generati dall’entrata in vigore del nuovo DMEF 17 giugno 2014, in tema di impronta dei documenti fiscalmente rilevanti. Secondo l’interpretazione di ANORC l’invio dell’impronta dell’archivio fiscale non è più necessario, perché l’estensione della validità dei documenti informatici fiscalmente rilevanti viene garantita dalla marca temporale a cura del Responsabile della conservazione.

E’ giunta la risposta ufficiale all’istanza di ANORC in cui l’Agenzia delle Entrate condivide la soluzione interpretativa proposta dall’Associazione.

 

<Istanza Agenzia delle Entrate>

 

Fonte: Anorc

Comments are closed.