Dal 25 gennaio 2011 entrerà  in vigore il nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale

Dal 25 gennaio 2011 entrerà  in vigore il nuovo Codice dell’Amministrazione Digitale

Il Decreto Legislativo 30 dicembre 2010, n. 235 – pubblicato in Gazzetta Ufficiale 10 gennaio 2011, n. 6 – modifica ed integra il Codice dell’amministrazione digitale, Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82.

Il testo risulta coordinato con le disposizioni del Decreto Legislativo 1° dicembre 2009, n. 177 (riforma del CNIPA che assunto la denominazione di DigitPA) e con il D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 (testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa).

Una delle novità introdotte è quella dei c.d. conservatori accreditati: “I soggetti pubblici e privati che svolgono attivita’ di conservazione dei documenti informatici e di certificazione dei relativi processi anche per conto di terzi ed intendono conseguire il riconoscimento del possesso dei requisiti del livello piu’ elevato, in termini di qualita’ e di sicurezza, chiedono l’accreditamento presso DigitPA”.

<Il Decreto Legislativo 30 dicembre 2010, n. 235 sul sito della Gazzetta Ufficiale>

<DigitPA>

<HyperDokPA: dematerializzazione e gestione del protocollo informatico a norma per la PA>

<La news sul sito della ANORC>

<Il nuovo CAD>

 

Lascia un commento